Lavori diretti

Il Servizio Foreste esegue la progettazione e la realizzazione di opere e servizi nel settore forestale ricorrendo al sistema di esecuzione dei lavori in economia, come previsto dalla normativa provinciale in materia di lavori pubblici (link ) e dalla legge forestale 11/2007 (link ).  

Al Servizio Foreste compete l’esecuzione degli interventi di miglioramento dei patrimoni silvo-pastorali degli enti proprietari di boschi, anche in relazione ai versamenti da parte degli stessi di una quota degli introiti derivanti dalle utilizzazioni boschive, le così dette migliorie boschive

Per l'esecuzione dei lavori il Servizio si avvale in via pressoché esclusiva di direzione lavori e maestranze interne per un totale di circa 140 operai forestali assunti con contratto di diritto privato, alcuni dei quali svolgono attività vivaistica presso il Vivaio del Casteller sotto il coordinamento del personale dell’Agenzia Provinciale delle Foreste Demaniali (http://www.forestedemaniali.provincia.tn.it/verde_vivai/ )

I lavori vengono realizzati sotto la direzione dei 9 Uffici distrettuali forestali e dell'Ufficio Amministrazione e Lavori forestali, che coordina l'attività degli operai ed è responsabile della gestione amministrativa delle risorse disponibili.

I lavori, eseguiti a cura degli Uffici distrettuali, riguardano tutte le attività indispensabili alla gestione e conservazione del patrimonio forestale, quali:

a) rimboschimenti, cespugliamenti e rinverdimenti di terreni denudati anche a seguito di incendi o altri eventi naturali, interventi di arricchimento della composizione floristica e di riequilibrio dei popolamenti forestali, comprese le cure colturali e quelle indirizzate alla normalizzazione dei caratteri del bosco;

b) interventi e manutenzione delle opere per la difesa dei boschi dagli incendi, previsti dallo specifico Piano o dai piani di gestione forestale aziendale;

c) interventi di lotta e di prevenzione delle avversità biotiche e abiotiche;

d) realizzazione e manutenzione straordinaria della viabilità forestale e delle infrastrutture forestali;

e) interventi volti a mantenere e accrescere la stabilità e la funzionalità bioecologica dei soprassuoli forestali, anche per migliorare la qualità dell'acqua, dell'aria e del suolo;

f) interventi specifici, in collaborazione con il Servizio Faunistico, volti a conservare e migliorare il patrimonio faunistico, a conseguire un rapporto equilibrato tra foresta e fauna, assicurando, in particolare, il mantenimento a fini faunistici e ambientali dell'alternanza dei diversi elementi vegetazionali che caratterizzano gli habitat montani;

g) interventi diretti a conservare e a migliorare l'ambiente rurale, i prati e i pascoli, assicurando un assetto equilibrato del paesaggio silvo-pastorale;

h) interventi di conservazione e di miglioramento della biodiversità e degli habitat, compresi gli interventi per il mantenimento e il potenziamento dei corridoi ecologici.

Candidati come operaio >

 

Documenti correlati

Referente

Mauro Confalonieri

   0461.495673   ( 80187 )
   mauro.confalonieri@provincia.tn.it
   0461.495957