Progetto InnoForESt

Data di pubblicazione 30/01/2019
 
Smart information, governance and business innovation for sustainable supply and payment mechanism for forest ecosystem services
The research leading to these results has received -funding from the European Union Horizon 2020 under the Grant Agreement number 763899, InnoForESt project, within the Innovation Action.

InnoForESt (https://innoforest.eu/) è l’acronimo di un progetto europeo di durata triennale (novembre 2017 – ottobre 2020), finanziato nell’ambito del programma europeo Horizon2020, che ha come principale obiettivo quello di stimolare una trasformazione del settore forestale europeo in grado di orientare le relative politiche verso un coordinamento intersettoriale e multinazionale che, puntando al coinvolgimento dei vari attori, politici e tecnici, consenta di individuare, quantificare e valorizzare il reddito derivante dai servizi ecosistemici non ancora riconosciuti dai mercati tradizionali.

Il progetto è stato creato per favorire e sviluppare azioni e processi che aiutino i responsabili politici, i gestori del patrimonio forestale e gli imprenditori del settore nel riconoscimento dei servizi ecosistemici forestali, in particolare di quelli ai quali non viene dato valore di mercato ma dei quali si riconosce largamente l’importanza per il benessere e la sicurezza collettiva.

Il settore forestale è notoriamente formato da una vasta costellazione di soggetti coinvolti, dalle istituzioni locali a quelle nazionali, dai proprietari pubblici a quelli privati, ognuno impegnato sul campo nella gestione ma con approcci e interessi diversi.

Il progetto intende ampliare le conoscenze dei vari approcci locali, individuare quelli più innovativi e provare ad applicare quelli più performanti ad una scala di livello più ampio.

Per farlo è necessario favorire le interconnessioni tra i vari attori attraverso piattaforme fisiche e digitali di scambio, favorire processi e modelli innovativi di business e condividere i diversi approcci di governance da un punto di vista sia socio economico che tecnico.

Il progetto coinvolge 16 diversi partners di 9 diversi paesi europei (Germania, Finlandia, Italia, Slovacchia, Paesi Bassi, Svezia, Belgio, Austria, Repubblica Ceca) impegnati su 6 diversi pacchetti di lavoro in 6 diverse aree di studio.

Il consorzio include esperti del mondo universitario, istituti di ricerca, amministrazioni pubbliche, aziende, associazioni e organizzazioni non governative del settore forestale.

Il Servizio Foreste e fauna ha deciso di aderire al progetto supportata dal contributo scientifico dell’Università di Trento.

Il costo totale del Progetto è di 4.019.531,25 euro. Il contributo per la Provincia è di 110.375,00 euro, interamente coperti da finanziamento europeo.

Il Servizio Foreste e fauna ha coinvolto una serie di portatori di interesse del Primiero con lo scopo di innescare una discussione sulla gestione attiva che viene svolta tradizionalmente sulla proprietà silvopastorale e sulla sua importanza nel mantenere costante la fornitura dei servizi alla collettività.

Ecco le principali attività svolte dal personale del Servizio:

2017

  • 1 Novembre 2017 - Kick-off meeting: Circa 45 esperti del settore foresta rappresentati di 17 diverse istituzioni hanno dato il benvenuto al progetto durante la riunione di avvio durata due giorni. L’incontro è stato l’occasione per ogni partner di introdurre la propria situazione locale e delineare le strategie di lavoro. Per il Servizio Foreste e fauna è stata l’occasione per introdurre alcuni principi della gestione forestale attiva delle risorse silvopastorali.

2018

  • Gennaio – Aprile 2018: raccolta materiale ed analisi bibliografica, sviluppo dell’idea di progetto, preparazione dei vari incontri con i portatori di interesse.
  • Maggio – Giugno 2018: coinvolgimento dei singoli portatori di interesse del Primiero (enti pubblici, allevatori, segherie, albergatori ecc) mediante riunioni sul territorio al fine di avviare una discussione sulla gestione silvopastorale attiva e sull’importanza di garantire le funzioni del bosco per garantire servizi
  • 14-15 Maggio 2018 - Steering Commitee: Nel mese di maggio si è tenuto a Bratislava il primo incontro dello Steering Commitee, organo di supervisione delle attività di progetto, composto da 6 partners tra cui anche il Servizio Foreste e fauna.
  • Luglio - Settembre 2018: elaborazione dei documenti di progetto riguardo la descrizione dettagliata dei principi che ragolano la gestione silvopastorale in Provincia; descrizione e analisi dettagliata dei portatori d’interesse.
  • Ottobre 2018 – Consortium Assembly: si è svolta a Trento l’assemblea annuale del progetto, durante la quale sono stati illustrati e condivisi i risultati raggiunti da ogni partner nel primo anno di attività e sono state individuate le attività da intraprendere in futuro.
  • 22 gennaio 2019: il nel mese di gennaio si è svolto a Primiero il primo workshop di scambio con i portatori di interesse durante il quale si è discusso degli effetti della tempesta Vaia ma anche di mercato e filiera del legno, turismo ambientale, di allevamento, del ruolo dei professionisti, degli enti pubblici e privati.