Detenzione di fauna selvatica

In provincia di Trento è possibile detenere ed allevare esemplari di fauna selvatica, possono essere detenuti senza richiedere l'autorizzazione fino a 5 fringillidi a condizione che siano regolarmente inanellati.

Chiunque intenda detenere più di 5 fringillidi o qualsiasi altra specie appartenete alla fauna autoctona deve essere autorizzato dal dirigente del Servizio Foreste e fauna sulla scorta di quanto previsto dall’art. 36 della L.P. 24/91 e dell’art. 31 del regolamento di esecuzione della legge, nonché dalle deliberazioni della Giunta Provinciale: n. 737 del 10/02/1993 e n. 9720 del 09/07/1993.

Per richiedere l’autorizzazione alla detenzione è necessario presentare l’apposito modulo di richiesta, in bollo, al Servizio Foreste e fauna. La richiesta può essere presentata di persona presso lo sportello dell’ufficio faunistico oppure spedita al Servizio Foreste e fauna in via G.B. Trener n.3, 38121 TRENTO.

Per quanto concerne la detenzione di avifauna da parte di persone affiliate a delle associazioni ornitologiche (es. Federazione Ornicoltori Italiani Associazione Ornitologica Trentina ), è opportuno indicare nel modulo di richiesta la matricola che tali associazioni rilasciano all’allevatore. In questo modo nella determina di autorizzazione potrà essere assegnato il medesimo numero di matricola.

Referente

UFFICIO FAUNISTICO

Indirizzo: via G. B. Trener, 3 - Trento

Telefono: 0461.495990

Fax: 0461.494972

E-mail: uff.faunistico@provincia.tn.it

orari sportello:

  • da lunedì al mercoledì 09.00 - 13.00
  • il giovedì 09.00 - 13.00 e 14.30 - 15.30
  • il venerdì 09.00 - 13.00


Referente per la detenzione

Davide Manzoni

   0461.495591

   0461.494972