Tirocini

Vuoi fare il tirocinio con noi?

In questo caso devi presentare domanda al Servizio Foreste e fauna (SFF) della Provincia autonoma di Trento (PAT) in forma cartacea o tramite l'indirizzo di posta elettronica certificata (serv.foreste@pec.provincia.tn.it), indicando i tuoi dati anagrafici, l’Istituto superiore o l’Università di appartenenza, uno o più settori di interesse, la durata, il periodo, un recapito mail e telefonico.

Le richieste devono tassativamente pervenire al Servizio Foreste e fauna almeno due mesi prima rispetto all'inizio del periodo richiesto per il tirocinio.

Di seguito trovi l'elenco dei documenti e dell'attrezzatura necessari.

A) Frequenti un istituto superiore

  • Convenzione sottoscritta dal dirigente del Servizio Foreste e fauna e dall'Istituto di appartenenza già attiva e in corso di validità. Nel caso in cui tale convenzione non sia stata stipulata, l’Istituto dovrà attivarsi con il SFF per stipularla.
  • Documentazione che attesti la formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro prevista dall'Accordo Stato-Regioni 221/2011:
    • modulo generale;
    • modulo specifico rischio medio per i settori selvicolturale e faunistico.

ATTENZIONE: in assenza dell'attestazione del modulo specifico pertinente, le domande di tirocinio dovranno pervenire entro e non oltre il 15 gennaio o il 15 settembre di ogni anno per permettere al Servizio Foreste e fauna di organizzare i necessari interventi formativi in due edizioni annuali.

  • Attrezzatura da montagna adeguata (scarponi, pantaloni con elastico alle caviglie, ...)

B) Frequenti un istituto universitario

  • Convenzione fra la Provincia Autonoma di Trento e l’Università già attiva e in corso di validità. Nel caso in cui tale convenzione non sia stata stipulata, l’Università dovrà attivarsi con il Servizio per il Personale– Ufficio concorsi della PAT per stipularla.
  • Documentazione che attesti la formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro prevista dall'Accordo Stato-Regioni 221/2011:
    • modulo generale;
    • modulo specifico rischio medio per i settori selvicolturale e faunistico.

ATTENZIONE: in assenza dell'attestazione del modulo specifico pertinente, le domande di tirocinio dovranno pervenire entro e non oltre il 15 gennaio o il 15 settembre di ogni anno per permettere al Servizio Foreste e fauna di organizzare i necessari interventi formativi in due edizioni annuali.

  • Attrezzatura da montagna adeguata (scarponi, pantaloni con elastico alle caviglie, ...)

ATTIVITÀ

Il tirocinio prevede la possibilità di affiancare alle attività di ufficio anche quelle di campagna, oppure di svolgere solo attività d'ufficio o solo di campagna a seconda della durata dello stesso, delle indicazioni del tirocinante, delle proposte fatte dagli uffici della PAT.

Attività in ufficio

Le attività si svolgono in collaborazione con il personale del Servizio Foreste e fauna e riguardano i seguenti ambiti.

  • Approfondimenti delle attività connesse ai compiti del SFF e del Corpo forestale trentino (CFT ).
  • Implementazione degli applicativi informatici con il fine di:
    • gestire la formazione del personale del SFF;
    • gestire gli automezzi del SFF;
    • gestire i rischi a cui sono esposti i lavoratori;
  • Attività relative al sistema di gestione integrato ambiente e sicurezza del Servizio (gestione degli organigrammi della struttura, delle non conformità, degli infortuni, Redazione dei rapporti di Audit effettuati in esterno, ecc.)
  • Collaborazione con il settore SGAS nell’aggiornamento dei vari Documenti di Valutazione dei Rischi (generale, chimico-cancerogeno, rumore, vibrazioni, sovraccarico biomeccanico)
  • Collaborazione nella redazione e nella modifica delle procedure delle specifiche attività del SFF.
  • Collaborazione con l'Ufficio Faunistico alle attività di gestione della fauna selvatica, di implementazione delle banche dati e delle cartografie di distribuzione di ungulati e galliformi.
  • Collaborazione con l’Ufficio Pianificazione, Selvicoltura ed Economia forestale alle attività di gestione delle foreste, di implementazione delle banche dati e delle cartografie di distribuzione dei servizi svolti dal bosco.
  • Collaborazione con il Settore grandi carnivori alle attività di gestione e monitoraggio di orso e lupo.

Attività di campagna

Le attività si svolgono in collaborazione con il personale del Servizio Foreste e fauna e riguardano i seguenti ambiti.

  • Affiancamento al settore del Sistema di Gestione Ambiente e Sicurezza per lo svolgimento di Audit di seconda parte presso:
    • i cantieri forestali, magazzini, Stazioni Forestali, Uffici Distrettuali
  • Altre attività di verifica inerenti la salute e la sicurezza del personale operaio e del CFT.
  • Affiancamento al personale di vigilanza e controllo venatorio per lo svolgimento di:
    • censimenti e monitoraggi faunistici di ungulati e tetraonidi;
    • censimenti della fauna ittica;
    • attività di monitoraggio sulla presenza di orso e lupo ;
    • verifiche dei danni da orso e lupo
    • raccolta di campioni organici per successive analisi genetiche non invasive col fine di definire lo status della popolazione analizzata
  • Affiancamento al personale forestale per lo svolgimento di:
    • operazioni di martellata;
    • analisi dei verbali di consegna dei lotti boschivi;
    • direzione ed esecuzione in economia diretta di lavori di conservazione e miglioramento delle strutture silvo-pastorali;
    • gestione tecnica dei rilievi selvicolturali attraverso l’uso di strumenti forestali (cavalletto dendrometrico, ipsometrico, succhiello di Presler, martello incrementale)
    • attività di tutela del vincolo idrogeologico.

RECAPITI

Provincia autonoma di Trento

Servizio Foreste e fauna

Via G.B. Trener, 3

38121 Trento

T. +39 0461 495943

@ serv.foreste@pec.provincia.tn.it

Referente